Navigation | Seiteninhalt | Zusätzliche Informationen

Seiteninhalt

Presse-Information

February 03, 2020

I più importanti mercati europei in sintesi nel Manuale di Statistica Europea 2020 di FRUIT LOGISTICA

Berlino, 3 febbraio 2020 - L'importanza che l'Europa continua a rivestire come importante mercato di frutta e verdura fresca è sottolineata nella terza edizione annuale del Manuale di Statistica Europea, pubblicato questa settimana alla fiera FRUIT LOGISTICA di Berlino. Offrendo una comoda raccolta di preziose informazioni sui principali mercati e produttori del continente, nonché sui principali flussi commerciali di frutta e verdura che sostengono la sua attività di import-export, la pubblicazione annuale può aiutare gli operatori del settore a prendere decisioni migliori e più informate.

 

Infatti, la pubblicazione non contiene solo numeri, ma anche analisi informate, utili all'industria per dare un senso alla produzione, all'offerta e ai dati commerciali in diversi mercati in tutta Europa. Ad esempio, i dati sulla produzione di frutta e verdura fresca in Europa potrebbero sembrare normali in termini di volume complessivo, ma all'interno di categorie specifiche le tendenze sono più complicate: il calo della produzione di mele in Polonia rispetto a una maggiore coltivazione di pesche in Spagna è solo un esempio delle differenze regionali e settoriali - comprese le contrastanti fortune legate al tempo - che sono documentate nell'edizione di quest'anno.

 

Sebbene la sostenibilità sia ormai una priorità per il business internazionale dei prodotti freschi, le indicazioni all'interno di questo Manuale di Statistica Europea indicano che il commercio di frutta e verdura fresca sta diventando sempre più internazionale, con la comparsa di nuovi fornitori per l'UE. Per questo motivo, per la prima volta vengono inclusi alcuni paesi dell'Europa dell'Est.

 

In termini commerciali, il tasso di cambiamento nel mercato europeo dei prodotti freschi potrebbe non essere così pronunciato, ma ci sono segnali che il consumo, soprattutto in alcuni dei mercati più piccoli dell'UE, potrebbe essere in aumento. Germania, Francia e Regno Unito sono rimasti i principali mercati di importazione di prodotti freschi nell'ultimo anno, ma i loro tassi di crescita sono stati apparentemente superati dai paesi dell'Europa orientale e meridionale, anche se da una base inferiore. Detto questo, i cinque grandi paesi europei in termini di spesa dei consumatori di frutta e verdura fresca - Germania, Italia, Regno Unito, Francia e Spagna - hanno raggiunto nel 2019 un valore complessivo di oltre 64 miliardi di euro, una cifra significativa anche nel contesto della recente uscita del Regno Unito dall'UE.

 

Il Manuale di Statistica Europea 2020 2020 è prodotto da Agrarmarkt Informations-Gesellschaft (AMI) e pubblicato dalla fiera leader mondiale dei prodotti freschi FRUIT LOGISTICA in collaborazione con Fruitnet Media International. Il manuale può essere scaricato gratuitamente qui.