Navigation | Seiteninhalt | Zusätzliche Informationen

Seiteninhalt

Presse-Information

March 23, 2017

FRUIT LOGISTICA: Trend Report „Commercio Ortofrutticolo 2025“

Prospettive per il futuro del Settore Ortofrutticolo - Parte 1/4 da ora online - Primo tema "I Trend Cruciali e le Linee Guida "

Berlino, 23. Marzo 2017 - Uno sguardo nel futuro - Chi non ci si vorrebbe volentieri buttare? Con quali prospettive future il settore ortofrutticolo si può e si deve confrontare ? Ecco il Trend Report "Commercio Ortofrutticolo 2025" di FRUIT LOGISTICA. Il suo fulcro sono proprio le principali questioni delle attività di business come ad esempio: "Quali importanti cambiamenti vedono gli esperti internazionali per il settore del Fresco?", " Con quali Temi ci dovremo confrontare tra dieci anni ? “ e “ Quali innovazioni i clienti si aspettano?"

In vista del Trend Report , Esperti internazionali di tutta la catena del valore aggiunto sono stati consultati e sono state identificate nel modo più approfondito le prospettive del settore. Insieme all’Expertise del famoso istituto svizzero Gottlieb Duttweiler Institute, i "Think Tank” definiscono le aree d’azione più rilevanti. L'obiettivo è quello fornire al settore "Idee, Impulsi ed Insights" ed avviare un vero dialogo sugli sviluppi futuri.

La 1ma parte del Trend Report, presentato al " Fruitnet World of Fresh Ideas " proprio alla vigilia di questa edizione di FRUIT LOGISTICA 2017 , in occasione del suo 25mo anniversario , è ora disponibile anche on-line.

Wilfried Wollbold, Global Brand Manager di FRUIT LOGISTICA : "Con queste Analisi dei Trend si vuole ringraziare tutti i Clienti e Partner del settore ortofrutticolo che hanno accompagnato FRUIT LOGISTICA in questi ultimi 25 anni, creando la più importante piattaforma mondiale del settore ortofrutticolo ".

La prima delle quattro parti del Trend Report ha come focus " I Trend Cruciali e le Linee Guida ". Nel mese di Aprile, Maggio e Giugno 2017, seguiranno le parti 2, 3 e 4 sui relativi temi della "Produzione" , "Distribuzione" e "Comportamento del Consumatore".